Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




lunedì 8 agosto 2022

Maneggio, cavalli e nipoti

Rosalia

Più avanti capirete perché ho voluto iniziare il post con questa foto ❤️

Non sono mai salito su un cavallo. Ma su un cammello e un dromedario sì 😂 È stata un’esperienza molto bella, che mia moglie Maria si ricorda perfettamente, visto che al dromedario dietro di noi piaceva molto il nostro didietro e chissà come mai il suo muso andava sempre lì 😂😂😂

Comunque, a parte gli scherzi, salire su un cavallo è una delle cose che da ragazzo mi sarebbe piaciuto fare e che rimpiango di non aver fatto. Come imparare a suonare il pianoforte. Sia l’equitazione che le lezioni di piano erano cose purtroppo abbastanza dispendiose, e la mia famiglia fatta da 2 genitori e 4 marmocchi non navigava certo nell’oro. Ma ormai è andata, ho fatto altre cose tipo giocare a pallacanestro che mi resero felice lo stesso.

Tornando a noi, i cavalli mi sono sempre piaciuti, tanto è vero che da ragazzo adoravo guardare le imprese dei grandi Piero e Raimondo D’Inzeo, di cui allego una foto presa dalla rivista Cavallo Magazine, stavo incollato alla TV quando c’erano loro 💯

Piero e Raimondo D'Inzeo (foto da Cavallo Magazine)

E quando ne vedevo qualcuno mentre percorrevamo in macchina chilometri e chilometri rimanevo sempre affascinato e giravo sempre la testa. Bellissimi ricordi. Una cosa bella che adesso mi piace menzionare è che un mio carissimo amico cantautore canturino, Andrea Parodi, mi ha risvegliato di botto tutti questi ricordi di ragazzino nel momento in cui ho ascoltato per la prima volta il bellissimo album Chupadero, in particolare la bellissima canzone "Dove corrono i cavalli".

Chupadero è stato realizzato da Andrea, che insieme a un altro bravo cantautore toscano, Massimiliano Larocca, e ad altri loro colleghi di peso come Massimo Bubola e Jono Manson, hanno messo insieme per l’occasione un gruppo chiamato Barnetti Bros Band. Quel disco tocca le corde e ti porta verso la realtà del west americano con pezzi meravigliosi come Pancho e Lefty, tradotta in italiano dal brano dell'indimenticabile Townes Van Zandt!

Però grazie a mia nipote Rosalia ho scoperto quanto può essere rilassante passare un po’ di tempo in un maneggio.

Rosy nel suo ambiente naturale 😍

Spesso vado con lei insieme a mia moglie Maria, ma anche da solo qualche volta, a vedere Rosy che va ad allenarsi oppure a vedere le gare a cui partecipa, dimostrando di essere brava non solo nell'esito delle gare, ma anche per come gestisce bene il suo cavallo e per come dà il 100% di sè stessa, sia in gara che negli allenamenti. Quando mi siedo a guardarla mi sembra di dimenticare tutto, anche i miei acciacchi, e il tempo scorre in modo incredibilmente gradevole! Rosalia mi mette allegria perché vuole sempre che le faccia video e foto 😂 Le due che ho allegato, ovvero appunto quella all’inizio del post e quest’ultima, sono due delle fotografie più belle che le ho scattato. Mi fece letteralmente sciogliere quando le scattai la prima, quella in cui mi guarda e mi sorride, e per questo ho voluto metterla all’inizio del post. In tutto questo c'è quella tranquillità e senso di pace e rilassatezza, di cui parlavo prima, che il maneggio riesce a darmi, soprattutto quando vado a vedere gli allenamenti, perché ci sono poche persone e il rumore dei cavalli che vanno in pista e della voce della brava allenatrice riesce a confondersi con quello delle foglie mosse dal vento. Grazie Rosy per tutto questo, ti voglio bene! 💖


10 commenti:

  1. Che bello che tu possa trascorrere del tempo al maneggio.
    Però non è mai troppo tardi per esaudire un desiderio, sai?
    Magari potresti provare almeno a stare in sella a un bel cavallo.
    Perché no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero Claudia, hai ragione, perché no? Non si può mai sapere 😊 Per ora mi accontento di questa possibilità che ho grazie a mia nipote! Un abbraccio

      Elimina
  2. i cavalli sono cavalli, non v'è dubbio, ma mi sa tanto che buona parte del merito vada alla nipotina
    😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alberto, concordo perfettamente con te che il merito maggiore va alla mia nipotina 💖 Ora ha quasi 21 anni ed è da 7 anni che abita con noi 😊

      Elimina
  3. Sono salito su di un cavallo da bambino una sola volta, ma non mi è piaciuto e ho deciso di cavalcare solo cavalli meccanici (l'amata bici), ma i Barnetti Bros me li ricordo. Gran disco Chupadero, gran disco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh Diego, anche la bicicletta ha il suo fascino 😊 Sapevo che leggendo questo post ti sarebbe subito saltato agli occhi il riferimento a Chupadero! Ho visto Andrea qualche mese fa in un concerto a Passoscuro, a nord di Fiumicino, e ho adorato quando ha cantato il pezzo "Dove corrono i cavalli", rivisto anche in chiave americana nel suo ultimo lavoro "Zabala" 😊

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ciao Mauro 😊 Sì hai ragione, sono fondamentalmente un tenerone! Ma come non esserlo con una ragazza praticamente cresciuta con noi 😍

      Elimina
  5. Che bel post! Ci hai resi partecipi del tuo sogno. Credo che allora staresti bene dalle mie parti dove ci sono tre maneggi in un'area molto piccola.
    Nipote fortunata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie come sempre Saretta 💓 Credo proprio che tu abbia ragione, ma penso che mia nipote sarebbe ancora meglio con tre maneggi vicinissimi fra loro 😂 Sì è vero, nipote fortunata, e anche noi lo siamo, ma non potrebbe essere altrimenti, lei è praticamente cresciuta con noi. Prima dei 14 anni faceva tutte le vacanze estive con noi. E ora abita con noi da circa 7 anni, ha fatto qui a Pomezia la scuole dell'obbligo e ora sta studiando qui 😍 Ti abbraccio 🤗

      Elimina