Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




venerdì 5 febbraio 2021

Cashback e tasse

Mi ero riproposto di non scrivere nulla di politico in questo periodo di pandemia, ma dopo tutto quello che è successo e sta succedendo non ci riesco a non scrivere nulla, perché in quest'anno che è appena passato abbiamo toccato il fondo più volte, anche grazie a quell'odio imperante su cui sono fissato ultimamente, quell'odio che Lolli aveva già previsto da tempo, e che non ha mai abbandonato questo bel paese martoriato dall'egoismo e dall'indifferenza!

 
Proprio quella di cui parla la grande Liniana Segre e che ancora oggi resiste, come abbiamo visto perfettamente dal comportamento vergognosamente negazionista nei suoi confronti!

Così come sono fissato in modo assurdo sul tema fiscale, visto da sinistra però, il che vuol dire prima di tutto lotta all'evasione e tassazione diretta equa, non riduzione tasse per tutti e flat tax! Parto dalle ultime parole di Fratoianni, che sicuramente è uno dei meno peggio.

Non esistono governi tecnici. Ogni governo è politico e lo è per quello che realizza e vuole realizzare. Il mio giudizio su come siamo arrivati a questo punto è negativo. Molto negativo. La proposta di Draghi non ci entusiasma, è evidente, anche se non diciamo nemmeno no a priori. Vogliamo vedere le proposte, il programma politico. Patrimoniale e riforma fiscale in senso progressivo o flat tax? Rinnovo del blocco dei licenziamenti o libertà di licenziare nel mezzo della pandemia? Messa in sicurezza idrogeologica del territorio o ponte sullo stretto? Rinnovo, e magari estensione, del reddito di cittadinanza o privare queste persone di un sostegno più che mai necessario? Sanità pubblica e diffusa o privatizzata e accentrata? (Nicola Fratoianni)

Secondo me difficilmente ne usciremo da questo casino! Le cose che vorrebbe Fratoianni, e che sostanzialmente vogliono anche molti di noi, non si conciliano con quelle che invece vorrebbe un altro pezzo di possibili sostenitori di Draghi incluso il toscano rignanese. Vedo difficile tutto. E non mi stupirei se, con Draghi, che ha già messo le mani avanti parlando di aumento investimenti e diminuzione assistenzialismo, la Confindustria mettesse le mani sul Recovery Fund.

Ci sono state alcune cose fatte finora durante lo scorso anno che tutto sommato mi sono piaciute. Come dicevo sopra e come qualcuno sa io sono tremendamente fissato con in tema dell'evasione fiscale, e quando sento parlare di flat tax mi incazzo automaticamente. Uno dei provvedimenti che mi è piaciuto è quello del cashback.

 
Renzi lo ha deriso, mi veniva il voltastomaco quando ne parlava con quella faccia e con quella risatina, qualcun altro ha parlato di furbetti che per fare il pieno lo fanno in 2 volte! Sul fatto di denigrare questo provvedimento non sono d'accordo. Insieme a questi furbetti ci sono anche il 99% di persone oneste che con il cashback usano gli strumenti di tracciatura. Per la prima volta viene attuato un provvedimento, anche se ancora troppo piccolo, per recuperare qualche euro di evasione, e si sa solo deridere il provvedimento. Io penso invece che qualcosa la si possa recuperare, per far fare gli scontrini devi mettere per forza gli acquirenti in condizione di poter avere un tornaconto, non è giusto ma è così nel mondo di oggi. Perché Renzi, invece di deridere un provvedimento tutto sommato buono, non ci dice come pensa lui di recuperare gli oltre 100 miliardi di euro di evasione fiscale all'anno? Troppi interessi forse? E continuiamo a dover sentire sempre lo slogan "meno tasse per tutti"...solito discorso, si lancia lo slogan senza considerare per niente il modo più semplice per combatterlo! E' vero, è un metodo ancora troppo piccolo in confronto a quello che servirebbe, ma secondo me è già qualcosa.

Sui 100 e passa miliardi all’anno, che davvero risolverebbero tutti i problemi economici dell'Italia, qualcosa bisognerebbe fare per forza! E nemmeno Draghi la farà, ancora di meno che altri! Il grosso problema iniziale da indirizzare, più che le piccole partite IVA di cui continuano a parlare per giustificare una flat tax, dovrebbero essere le evasioni cosiddette "facili" da individuare! Se non si fa nulla per combattere queste, come si può sperare qui in Italia in una riforma fiscale vera in tal senso? Mi domando per esempio se è giusto il fatto che sia risaputo e accettato che gli uffici notarili facciano la fattura solo per una parte del servizio! Sfido chiunque a non essersi sentito dire “quanto mettiamo nella fattura”, se non addirittura sentirselo dare per scontato. Oppure se è giusto che OGNI acquisto di immobile abbia una grossa fetta in nero e quindi non denunciata dal costruttore! Le sanno tutti entrambe le situazioni! E questi sono solo due dei tanti esempi di evasioni "facili" da scoprire!

Un'altra possibilità di offrire alla gente un tornaconto potrebbe essere dare la possibilità di ampliare notevolmente le casistiche di spese che si possono detrarre. Pensiamo infatti che cosa succederebbe se uno potesse detrarre per intero le spese di acquisto casa, con i giusti controlli sui furbastri ovviamente, tanto per parlare dei due esempi notaio/costruttore che facevo prima. Il cashback, pur restando un provvedimento valido, ha un effetto molto minore della detrazione, in quanto non dà alcuna possibilità di mettersi d’accordo fra acquirente e fornitore, anche perché si tratta di piccole cifre e non varrebbe nemmeno la pena. La possibilità di detrarre invece, trattandosi di grosse cifre, si presta al fatto di “offrire uno sconto” da parte del fornitore. La sua applicabilità sarebbe quindi possibile solo facendo quei controlli necessari che nessuno ha mai avuto il coraggio, o la voglia, di fare!

100 miliardi e passa di evasione all'anno è una cifra da capogiro! In USA, nonostante non è vero che sia quella democrazia che tutti dicono, almeno chi evade viene scoperto subito e va immediatamente in galera! I miei colleghi americani dicono che questo è il problema maggiore dell'Italia, e dipende principalmente dal fatto che evadere il fisco qui viene considerato normale! Ci rimasi quando mi dissero che Berlusconi aveva addirittura incitato a non pagare le tasse, ci rimasi proprio perché lì sanno poco di quello che succede fuori dagli States, e quindi vuol dire che quelle esternazioni non passarono inosservate. In effetti hanno ragione purtroppo.

Chiudo facendovi fare due risate, raccontandovi di quella volta in cui attuai una provocazione! Metto cifre a caso. Su una cifra di 20 mila euro mi offrirono uno sconto dicendo che avrei pagato 19000 euro con una fattura da 10 mila. Molti, credendosi furbi, avrebbero detto subito di sì pensando di risparmiare 1000 euro. Io invece dissi “Mi vuole fare lo sconto? Allora deve essere uno sconto vero! Quindi ai 10 mila non fatturati iniziamo a togliere l’IVA che dovrei pagare io, e quindi 2100 euro. Poi va considerato che lei evade il 30 per cento circa di irpef dai 7900 euro rimasti. Dovremmo togliere anche quelli, quindi altri 790x3 ovvero 2370 euro. Siamo arrivati a 15530 euro. E ora se mi vuole fare lo sconto con fattura da 10 mila deve partire da questa cifra! :-))) Secondo voi com’è andata a finire?

Un abbraccio a tutti, spero di non avervi annoiato

Nico

4 commenti:

  1. Io credo di essere tra quelli che paga tutto e ottiene in cambio molto poco. Forse l'accesso a certe strutture andrebbe regolato tramite piattaforme pubbliche (quando a gestione, non a diffusione),cioè ti prenoti dal professionista e scrivi cosa vai a fare e questa resta come una scheda a dispozione del fisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti cara Sara, è proprio con una regolamentazione telematica tramite piattaforme pubbliche che dovrebbe cominciare la lotta all’evasione, perché solo così è possibile sapere subito che cosa e chi andare a controllare! Il rischio di multe salate per davvero e non per finta, proprio perché c’è la prenotazione registrata e di conseguenza il rischio di venire controllati e colti sul fatto, cambierebbe certamente il modo di pensare!

      Elimina
  2. mcafee.com/activate - McAfee LiveSafe 2020 Crack: It is powerful and all-in-one security software. Furthermore, it offers all kinds of protection for digital systems such as Mac OS and Windows PC. So, it prevents your PC from many attackers as well as online threats. Quit searching for alternate approaches to secure your information, as McAfee is perhaps one of the most trusted and good choices. Create an account today and get the product by visiting mcafee.com/activate. In case you're a current user, again activate the account by navigating to mcafee.com/activate

    RispondiElimina
  3. Caro Nico siamo di fronte ad un teatrino assurdo, tutto un gran casino montato per poi avere un governo che sostanzialmente fa quello che faceva il precedente, con dentro oggi dei personaggi imbarazzanti. Impera l’egoismo da sempre, stiamo affidando le sorti del mondo al Capitale. La situazione vaccini è assurda incommentabile direi
    un abbraccio

    RispondiElimina