Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




venerdì 5 aprile 2024

Quelli del newsgroup fra guccimatica e amicizia

Come promesso alcuni giorni fa a Diego l'Alligatore, parto con il primo, che era mezzo pronto da diversi mesi, di questi due post gucciniani,  che rappresentano due periodi della mia vita separati semplicemente dalle due modalità offerte dalla rete, una per noi boomer, ovvero i newsgroup e l'altra per i più giovani (eheheh ma non tanto direi 😂), ovvero Facebook 😊

Già lo so che mi dimenticherò di citare qualcuno, i ricordi e gli amici sono tanti, e mi scuso in partenza con chi avrò dimenticato! Però vi avviso che il post sarà modificabile sempre, per cui se qualcuno si accorge di non essere stato citato è autorizzato a incazzarsi e a pretendere di essere aggiunto 😂 In ogni caso cercherò di citare almeno gli amici con cui in qualche modo sono ancora in contatto.

Ogni newsgroup, come ho già scritto in questo post, era un gruppo di rete virtuale, che ha preceduto l'avvento dei social, popolato da persone che discutevano su questo luogo virtuale  (ma alla fine neanche tanto) postando sul tema a cui il newsgroup specifico era dedicato! Il nome dei newsgroup italiani iniziavano in genere quasi sempre con IT, e la maggior parte di loro era dedicata ai fan di un personaggio specifico. Dal titolo già avrete intuito che per me "quelli del newsgroup" erano quelle persone, di cui poi diversi sono diventati amici, che facevano parte del gruppo dedicato a Francesco Guccini, uno dei più attivi all'epoca, chiamato appunto it.fan.guccini alla fine del secolo scorso per poi, tanto per fare una citazione, nei primi anni del secolo è stato rinominato in it.fan.musica.guccini. Ricordo ancora che in molti ci incazzammo pure per questa decisione da parte dei responsabili del newsgroup 😂 Era come se ci sentissimo defraudati di qualcosa che ci apparteneva!

La prima foto con cui voglio iniziare è molto rappresentativa, in cui molti di noi eravamo a Pavana in una delle foto storiche con il maestrone!

A Pavana con il maestrone

Mi ero sposato con Maria da poco, per cui poteva essere da luglio 2003 in poi, in occasione della presentazione di un libro. Da sinistra si riconoscono Federico, Valentina, uno dei due che purtroppo non ricordo 😟, Luca, Ada, Massimiliano, Guccini, Maria, Giuliano, l'altra dei due che purtroppo non ricordo 😟, io e la ragazza che si firmava stellarossa.

A Pavana per la prima volta invece ci andammo nel 1999, quando conobbi il mio amico del cuore e testimone di nozze Massimo, di cui successivamente siamo stati testimoni Maria e io quando si sono sposati lui e l'altra nostra fantastica amica Maila, la grandissima Silvia, Simone e altri con cui non sono più in contatto fra cui Lorenzo che si firmava Eskimo, e Stefano detto "il Ciofanskj", che ovviamente ha un blog su Guccini che purtroppo non sta aggiornamdo da tempo! Di entrambi mi dispiace tanto di aver perso le tracce. Lì ci fu una storia spettacolare, rubammo il cartello stradale di Pavana e ce lo portammo appresso, Silvia e Riccardo furono i mattatori principali. Chissà dove è finito quel cartello!!! In questo vecchio post già raccontai di uno dei raduni storici del newsgroup, a Verghereto nelle montagne fra Emilia e Marche, e nel post misi anche una foto appunto col famoso cartello di Pavana, che vi riallego qui per ricordare altri amici storici!

A Verghereto con altri amici

Qui come vi dicevo eravamo a Verghereto col famoso cartello di Pavana, le date erano più o meno le stesse di prima. Da sinistra si riconoscono Paola ex di Riccardo, la mia amica del cuore Paola, sotto c'è Sara, Maria e io che teniamo il cartello, sotto c'è l'unico di cui non ricordo il nome 😟 e c'è la mia amica e testimone di nozze Ada, accanto a me ci sono Paolo, Simona e Riccardo.

Nel newsgroup si discuteva di tutto, di musica, di politica, di amicizia, si facevano giochini con le parole, riscritture di canzoni in chiave goliardica, il tutto quasi sempre ispirandosi a qualcosa che aveva a che fare con Guccini! E infine come dimenticare il mio Gucciverba 😍 E poi c'erano anche i famosi fuori tema, che venivano chiamati OT (Out of Topic), dove Guccini non c'entrava nulla. A proposito di politica, ricordo ancora un thread in cui io e Silvia fummo i principali protagonisti, scritto subito dopo che venne giustiziato in Virginia da innocente il povero Rocco Barnabei. Un rompiscatole che si firmava WakkoWarner continuava a dire che se lo meritava, e si dichiarava favorevole alla pena di morte! Ma per fortuna Silvia, io e gli altri lo abbiamo messo al suo posto 😡 Nel titolo ho citato una parola inventata da noi, ovvero guccimatica, legata indissolubilmente a un'altra mia carissima amica torinese, che poi è la prima persona del newsgroup che ho conosciuto proprio in occasione di uno dei miei viaggi di lavoro nel capoluogo piemontese! Sto parlando di Samma, che negli anni successivi ho visto spesso a Torino. Ecco, nel newsgroup qualunque curiosità o domanda sconosciuta venisse fuori su Guccini, Samma la sapeva! E da qui la nascita di una nuova materia, la guccimatica, di cui Samma era decisamente la più esperta! Samma fa tuttora parte di un gruppetto di amici con cui ci continuiamo a sentire, e che sono Fulvia, Alessandro che si firmava Lindebergh, Antonella a cui piace firmarsi Johnny per un motivo a cui tutti noi del gruppetto siamo affezionati, e Paolo. Inoltre Samma è anche l’autrice del famoso striscione “Quelli del newsgroup”, da cui ho tratto la prima parte del titolo del post, portato dalla stessa Samma a un concerto del maestrone e notato dallo stesso Guccini che durante il concerto disse a un certo punto di voler parlare con quelli del newsgroup 😍

Per ricordare altri amici voglio mettere un piccolo collage di foto, risalenti a un altro raduno importante che facemmo per l'occasione subito dopo il nostro matrimonio.

A Mercatale val di Pesa con gli amici venuti apposta per noi

Eravamo a Mercatale val di Pesa, il paese in cui era parroco Fulvio, che è la persona che ci aveva sposato da poco a Napoli. Vediamo i nomi di tutti gli amici presenti nel collage. Non potevo non iniziare con la nostra Patrizia, l'amica a cui sicuramente più di tutti io e Maria dobbiamo il fatto di esserci sposati, perché ci ha aiutato a superare tutti i dubbi. Patrizia è nella prima foto in alto a sinistra, ed è mancata improvvisamente una decina di anni fa. La sua mancanza si sente ancora oggi! 💔 Nella seconda foto ci siamo Maria e io in fervida discussione 😅 Nella terza Maria con due nostri amici del cuore, Anna e Roberto! Continuiamo con l'ordine di fila e di posizione nel collage. Seconda fila con Maurizio e Federico, con cui abbiamo condiviso tanto insieme a Patrizia qui a Roma, poi i carissimi Elena e Antonello seguiti dai carissimi Andrea e Margherita, fila dopo Ada e l'altro grande mio amico Franco, poi Eleonora, Riccardo e Luca, successivamente Fulvio con Mariangela e Antonella. Chiudono in ultima fila Gabriele e Laura (sono in contatto con Gabriele e mi dispiace aver perso i contatti con maestra Laura), Simone l'arbitro di basket e, per chiudere, le due "mascotte" di allora, ormai già grandi, ovvero Giovanni figlio di Anna e l'altro bimbo figlio di Luca di cui purtroppo non ricordo il nome.

Un altro tipo di raduno che si faceva spesso era trovarsi a pranzo o a cena per quelle che chiamavamo "piole", dove spesso c’erano anche “infiltrati” (si fa per dire) deandreiani 😉 Erano incontri di mezza giornata, ma che rimarranno per sempre impressi nella memoria. A queste piole hanno partecipato vari altri amici newsgrouppari con cui sono ancora in contatto. Mi va di ricordare quelle di Milano, che si tenevano nella trattoria ben conosciuta in questo blog, ovvero la Trattoria toscana da Aldo, di cui ho parlato spesso anche per l'amicizia che mi ha legato a Luciano, mancato due anni fa e a cui ho dedicato questo post, e suo fratello Alberto.

Piola milanese, pranzo gucciniano

Qui oltre me, Massimo e Ada, sono venuti altri amici del newsgroup. Nella fila di sinistra dal basso si riconoscono Alfo, Ada, Massimo, Maila, Dan che si firmava l’astemio, nella fila di destra dal basso Stano, un ragazzo con cui ho purtroppo perso i contatti e che si firmava redgolpe, e Nina. Qui veniva spesso anche Claudia, che mi piacerebbe rivedere!

Altri amici che hanno partecipato a varie piole e che non ho ancora citato sono Raffy, Antonio che si firmava Red, Claudia, Barbara, Enrica, Paola, Ezio, Ernesto, Cinzia, Michele, Francesco, Andrea, Paola, Giampaolo fratello della nostra Patrizia, Claudia, Sarah, Stefania, Antonella, Marco, Vittorio, Ermes, Anna, Arturo e anche il grande spagnolo gucciniano Sergio che parla benissimo italiano…poi ci sono i deandreiani Alessio, Giorgio, Lucia, Corrado, Giuliano, Silvano, Valeria, Gianpiero, Davide, e...come dicevo all'inizio, sicuramente ho dimenticato qualcuno in questo post. Chiudo con tutti i luoghi che mi ricordo, e già sono tanti, che hanno ospitato raduni e piole: Roma, Milano, Firenze, Isola d'Elba, Torino, Bologna, Modena, Verghereto, Buti, Barigazzo, Cantù, Frosinone (lì ci ospitava il compianto Franco Bianchi 💔 nella sua Cantina del Mediterraneo). Livorno, Genova, Camogli, Asti, Roddino, Napoli, e tante altre bellissime ma che non mi vengono in mente! A Napoli c'era anche un'amica dolcissima che voglio ricordare, professoressa d'inglese, Donatella, mancata anche lei purtoppo giovanissima e che ha lasciato un vuoto incolmabile! 💔

Grazie di essere arrivati alla fine, pure io sono sfinito! 😂 Belli davvero i newsgroup, ve lo assicuro, anche se il loro tempo purtroppo è finito ❤️

16 commenti:

  1. Grazie Nicone per aver riportato alla luce anni e momenti fantastici, e per dirla con un'altra citazione, stavolta non gucciniana, "quelli belli come noi". Max Van L00N

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Max, la tua presenza costante da allora è gratificante al massimo! Soprattutto quando mi chiedi ancora di fare video con canzoni dei nostri miti! Grazie 🥰

      Elimina
  2. Che ricordi , il newsgroup, io ricordo quando entrai su questo gruppo era il 1999 dove conobbi tante persone splendide, io ero un adolescente cresciuto dove scrivevo le mie sfighe sentimentali o della mia vita è sembravo quasi peggio di Leopardi che ascoltava canzoni di Masini, conobbi tante persone persone che nonostante le mie lagne mi sopportavano e supportavano nel mio quotidiano, vedevo per me dei miti inarrivabili persone normali, come Nico, Paolo e Riccardo (chissà che fine abbia fatto) ricordo che ci sentivamo spesso per le mie disgrazie, loro tanto sostegno e tutti loro erano un sostegno e se sono quello che sono diventato è grazie sopratutto a loro a tutti loro che con tenacia ed Amore anche con qualche schiaffo (che mi ha fatto bene) mi hanno fatto capire il senso della mia vita. Porterò dentro il mio cuore tutte quelle volte che c'eravate tutte quelle volte.
    Vi voglio bene.
    il vostro professo Otollo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, professor Otollo! 😂 Come si fa a dimenticare i tuoi strafalcioni grammaticali, che poi erano parte di te e per i quali ti sei meritato questo soprannome affettuoso! Hai ragione, sei cresciuto, anche in questo! E io sono orgoglioso dell'uomo che sei diventato e di avere fatto parte di questa bellissima trasformazione! ❤️ Un abbraccio forte e grazie delle tue bellissime parole! 🤗

      Elimina

  3. grande Nico,
    molto bello sentire la storia del suo niusgrup
    adoro Guccini
    avrei anche un mio video sulle sue canzoni
    magari se decido di pubblicarlo ti avvso,
    così rischi l'infarto 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del bellissimo commento! Purtroppo come dicevo anche su Facebook i commenti da cellulare vengono forzati come anonimo e quindi, non essendoti firmato/a, non so chi sei. Scrivimelo, così capisco se rischierò l'infarto o meno 🤣

      Elimina
  4. Mamma mia quanti ricordi.
    Quante mail e anche quanti km fatti in giornata
    Grazie Nico!
    E dire che festeggiamo ormai le nozze d'oro d'amicizia. Questo per sottolineare che Guccini e newsgroup sono stati il collante di qualcosa di bello che resiste nel tempo ❤
    Anto, allora cippecioppe, ora Anto Johnny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, come no, cippecioppe, e chi se lo dimentica? ❤️ Sui chilometri fatti in giornata siamo uguali, anche io ne ho fatti tantissimi, sia per tanti di quelli del newsgroup, sia pure come certamente sai per vedere Lolli 🤣🤣🤣 Non dimenticherò mai quelli che hai fatto tu per me, sia per venire a Mercatale e sia per venire alla Trattoria Toscana a Milano! Tvb Anto...anzi no, Johhny 😉❤️

      Elimina
  5. Nozze d'argento, non d'oro 😅😉

    RispondiElimina
  6. Be', intanto grazie per la citazione inziale. Il tuo raccontare il newsgroup gucciniano è molto fisico, nel senso che pur essendo una cosa del web, vi siete visti e conosciuti in molte occasioni. Non so se questo succedeva a tutti i newsgroup (non credo, perché, forse non c'era un trascinatore come te). Belli questi aneddoti, e mi viene da pensare che un furto del cartello stradale ora forse sarebbe preso come un atto terroristico, e vi menerebbero a sangue , come i giovani a Napoli oggi contro la nato. Altri tempi, anche per questo. Un abbraccio e alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati Diego, non posso non citarti quando mi capita l'occasione! Vero, durante il newsgroup era tutto molto fisico, un po' di più di adesso che i newsgroup hanno lasciato il posto ai gruppi Facebook! E' vero, altri tempi! In questi giorni però devo scrivere proprio di questa seconda parte, nata in maniera molto virtuale, ma in parte diventata anche fisica in questo ultimo anno. E posterò anche un paio di miei rebus (spiegherò poi perché nel post). Fra oggi e domani devo commentarti il tuo post sul compleanno del tuo libro 😊

      Elimina
  7. Belli davvero questi gruppi carichi di amicizia, convivialità e dialogo. In cui l' essere la vince di gran lunga sull'avere. Mi mancano sempre un po' queste cose. Un salutone a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Fabio di questo tuo bellissimo commento, e infatti son cose che mancano, anche se si cerca di ovviare in qualche modo, ma ora con l'avanzare dell'età è sempre più difficile! Un abbraccio

      Elimina
  8. Avevo scritto un commento, ma mi sa proprio che è finito in spam.
    Comunque ho messo un video di Apocrifo Guccini ed è dedicato (anche) a te, caro Nico
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi Alberto, grazie di essere sempre presente. In questi giorni vengo a vedere il tuo video e te lo commento! Dopo l'operazione di metà aprile ho rallentato un po'! Ti abbraccio

      Elimina