Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




mercoledì 31 marzo 2010

Non ci volevo credere

Ho appena saputo, non ci credo ancora ma stavolta voglio sorridere un po' :-) Finalmente anche lui ha fatto qualcosa di sinistra, ricordandosi forse per una volta da dove arriva. Non ha firmato! Incredibile ma vero!


Io ormai, visti gli ultimi andazzi, avevo ormai dato per certa l'attuazione immediata di questo provvedimento ignobile votato sotto silenzio, che praticamente con l'introduzione dell'arbitrato avalla i licenziamenti facili e conclude la sua opera iniziata un po' di mesi fa, cancellando con un colpo di spugna tutte le lotte fatte per l'articolo 18. E invece Giorgetto stavolta è andato a scavare dentro il suo cuore, non sentendosela di accettare a priori questa vergogna.

Per quello che può valere, questa cosa mi ha fatto piacere.

Nico

16 commenti:

  1. ecco, meno male che gli hanno nascosto la penna...:(

    RispondiElimina
  2. già chica...anch'io temo che resterà un fatto sporadico e che la penna tornerà purtroppo a funzionare regolarmente, ma adesso sono contento lo stesso

    RispondiElimina
  3. Nel frattempo teniamoci questa "buona" azione, ma l'opposizione dovrebbe far sentire la propria voce in Parlamento, il solo Presidente della Repubblica non può fare altro adesso.

    RispondiElimina
  4. @ chica: battuta stupenda!

    RispondiElimina
  5. infatti tonks...non si va da nessuna parte senza un'opposizione seria che nasconda tutte le penne un po' di più

    RispondiElimina
  6. e io continuo a pensare che è in casi come quello appena successo che la penna non deve funzionare...è lì che l'opposizione va fatta, non sul pasticcio delle liste delle quali non mi frega una beata fava...ma i vari di pietro si fossilizzano su quell'altro tipo di opposizione... questo tipo di opposizione, quello giusto, non lo faranno mai, perché in fondo condividono i cambiamenti del mondo del lavoro in senso padronale, condividono i cambiamenti della scuola in senso privato, condividono il massacro dell'ambiente con opere fuori dal mondo...del resto l'ha detto lui stesso che l'alleanza adesso gli fa comodo e poi si vedrà...ueh ueh tonks, sto cominciando a incazzarmi un'altra volta, quando invece volevo godermi un po' questo "gesto", come lo chiami tu, di sinistra. buonanotte un abbraccio a tutte e due

    RispondiElimina
  7. stai male da un mese? e il medico cosa dice? si tratta di allergia? (non è una metafora!)

    più che l'opposizione... voglio vedere adesso i sindacati come si comporteranno...

    guarisci presto!

    RispondiElimina
  8. grazie angie! purtroppo sì, non riesco a farmi passare questo raffreddore con tosse, qualcuno ha detto che è anche l'età :-)
    l'orientamento dei sindacati...si è già in parte visto, ormai sono riusciti a dividere anche quelli. della serie, matematicamente parlando, tutela=0.
    a presto ciao

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. secondo me è stato l'incontro con Ingrao! o gli ha ricordato da dove viene oppire gli ha dato uno schiaffetto sulla nuca come fanno i nonni!
    un saluto

    RispondiElimina
  11. ahah, Ernest, mi immagino la scena...

    Nicone, ho visto che cambierai aria per un po', allora magari i malanni passeranno.
    buon viaggio a te e a tua moglie.
    (tornando, portateci le impressioni che lì hanno degli italiani, grazie)

    RispondiElimina
  12. Forse Napolitano si è svegliato. Il problema però, come dici tu nel commento prima, è che non c'è un'opposizione su questi temi, il Pd è troppo impegnato a cercare di non alienarsi le simpatia di banche e imprese, l'dV lo stesso, rincorre quella piccola borghesia "progressista" e antiberlusconiana, ma ai lavoratori non ci pensa nessuno.
    E' rimasta solo la Cgil (e anch'essa ha le sue colpe) a difendere quel che rimane dell'art. 18, abbandonata un'altra volta da Cisl e Uil.

    RispondiElimina
  13. Io m'inca**o a prescindere, Nico. E mentre quetsa società va al macero non vedo altro che ca**ate frivole (in specie sul web) e poca sostanza. Mi tengo stretta i vostri blog, amici, prima che la melma mi sommerga.

    RispondiElimina
  14. eheh ernest, bellissima la scena di ingrao nonno novantacinquenne di un napolitano ottantaquattrenne, mi sarebbe piaciuto vederla :-) ho perso mio papà lo scorso agosto a 82 anni, anche lui, da socialista vecchia generazione patito del grande riccardo lombardi, lo avrei visto bene accanto a ingrao che gli dà una pacca sulla spalla dicendogli "dai, anche il mio pci non è poi così diverso dal tuo lombardi"! permettimi di mandargli un abbraccio forte qui...ciao papà!

    angie, dici bene, mi piace sapere le impressioni sugli italiani...non volevo nominarlo, ma lo scorso luglio sono andato nel sud della svezia e non ti dico quante me ne hanno potute dire del cavaliere :-( sono proprio curioso di sapere che cosa sanno di noi nell'isola di exumas :-)

    grazie matteo, come più volte vi ho detto, tu e ernest parlate la mia stessa lingua...vecchia e piccola borghesia, per piccina che tu sia, eccetera eccetera...faccio un paragone fra PD e CGIL...entrambi hanno delle grosse colpe, ma mentre il PD lo si vota turandosi il naso (me lo ha detto appunto lo stesso lolli prima delle ultime disastrose politiche), almeno la CGIL qualcosa di sinistra tenta di farla.

    e infine grazie come sempre a tonks per il fatto di riuscire a scrivere sempre qualcosa che io ho pensato o sto pensando...parlo dell'azzeccatissima frase "mi tengo stretta i vostri blog, amici, prima che la melma mi sommerga". è vero, è esattamente quello che più volte ho pensato in questi giorni, cioè meno male che ci siete voi a non farmi sentire solo politicamente! sapevo che non lo ero, ma leggervi me lo rende palese e mi dà davvero una gran forza di restare, ve lo posso assicurare!

    vi abbraccio tutti, amici, grazie!

    RispondiElimina
  15. ciao nico
    ho riletto il tuo post in questi giorni in cui stiamo commentando l'ennesima firma a prescindere del componente della banda del Quirinale... quella firma negata era solo una lucina spenta subito!
    un saluto

    RispondiElimina
  16. è vero ernest, pensavo malinconicamente la stessa cosa anche io l'altro giorno quando ho sentito del ritrovamento della penna, e poi leggendo il tuo post futuristico...resta la magra consolazione che il provvedimento non firmato, fra i due, è quello che a noi interessava di più. ma quanto durerà amico mio? :-(

    RispondiElimina