Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




domenica 24 febbraio 2019

Cappuccio rosso

"Non importa se si vive o muore, piangere gioia o ridere dolore"

E' da poco più di un mese che continuo a commuovermi durante questa canzone e a farmi venire gli occhi lucidi alla fine di ogni singolo ascolto...e non solo, perché mi ritrovo a non poter controllare che i miei occhi si bagnino anche quando questa bellissima canzone mi viene in mente! Sì, da poco più di un mese, da quando mia sorella Regina, con suo marito Alessandro e mia nipote Asia, mi hanno regalato l'ultimo album di Robetro Vecchioni, L'infinito, per il mio cinquantanovesimo compleanno, festeggiato insieme ai miei fratelli e ai miei nipoti dopo tanti, troppi anni!

L'idea che stava dietro a questo regalo era sicuramente il fatto che Vecchioni era riuscito, come più volte lui stesso ha dichiarato, a stanare addirittura Guccini dalla montagna per farlo tornare a cantare, insieme, nel brano Ti insegnerò a volare. Ma quest'album si è rivelato essere molto, molto di più! Vecchioni ha tirato fuori un disco splendido, un disco che ti cattura subito per non andarsene più!

E dentro questo album...credo ci sia quella che per me è forse la canzone più bella di Roberto Vecchioni, Cappuccio rosso. E' la storia, anzi l'epilogo, di una ragazza turca, Ayse Deniz Karacagil, conosciuta per le sue battaglie per i diritti e per il suo inconfondibile cappuccio rosso appunto, morta addirittura in guerra (tu forse crederai che io sia pazza, che queste non son cose da ragazza) quasi due anni fa, per avere sposato la causa curdo-siriana, diventando simbolo di tutti coloro che continuano a morire per guerre inutili e meschine fatte di denaro e religione. Un epilogo raccontato da Vecchioni attraverso una lettera scritta al suo amore prima di andarsene per sempre :(

Ayse Deniz Karacagil (M. a Raqqa, Siria, il 29 maggio 2017)

E' anche grazie al fumettista Zerocalcare che abbiamo potuto conoscere la sua storia, e ora Vecchioni ce l'ha riproposta in una canzone a dir poco meravigliosa, che a me ha dato tutte le emozionanti sensazioni che vi ho descritto. E, puntualissimo, anche il mio vecchio amico che molti di voi conoscono, Riccardo Venturi, l'ha immediatamente inserita qui nel suo bellissimo sito "Canzoni contro la guerra", dove anche io ho l'onore di essere stato ospitato alcune volte.

Di questa canzone ne esiste una versione su Fecebook, pubblicata da Isotta Cini, ma esiste anche una cover fatta benissimo su YouTube da questo ragazzo e che fa emozionare anch'essa.

 
Cover di Cappuccio rosso (youtuber cominciaiasognare)

Non vi parlo delle altre canzoni del disco di Vecchioni, ma vi assicuro che sono molto belle tutte! Ne cito solo una, che si intitola Giulio! E' dedicata al nostro Giulio Regeni la cui storia, che ha commosso e fatto arrabbiare tutti e tuttora continua a farci incazzare increduli di quello che è successo, è sicuramente più conosciuta di quella di Ayse.

Sono contento di essere riuscito a scrivere questo post, e ora sono pronto per andare al gate in partenza per Madrid!

Un abbraccio a tutti
Nico

21 commenti:

  1. Il mio dolce fratellino che sa commuoversi sempre... prometto di sentirle presto tutte ... non è facile accettare le guerre e l'odio ...ma spesso ci si addormenta e siamo assuefatti, invece dovremmo restare di restare vigili... io sono andata in fissa per la canzone di Fiorwlla Mannoia Il peso del coraggio ... TVB 😍

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ti voglio bene anche io sorellina! Hai perfettamente ragione, bisogna restare vigili! E fare tutto quanto nelle nostre possibilità per scacciare quest’odio contemporaneo di cui anche Lolli ha spesso parlato! Bisogna fare come Emma Marrone. Come la Mannoia. Perché secondo me è proprio questo che personaggi come loro devono fare! :-) Grazie del commento un bacio

      Elimina
  2. Un saluto, Nicone, dal tuo vecchio amico sempre più scassato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio forte caro amico scassato, mi fanno sempre piacere queste tue incursioni e resterai sempre nel mio cuore Ric, ma credo che tu lo sappia già!

      Elimina
  3. Mi ero dimenticata di questa vicenda! A cosa serve una canzone! Tra le tante cose anche a ricordare una martire per la pace e i diritti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, hai visto che ho scritto? Anche grazie a te :) Lo sai che siamo sempre in sintonia su questo punto, su quello che una canzone può e deve trasmetterci! Poi se ci fa emozionare in questo modo serve ancora di più! Ti abbraccio forte amica mia:)

      Elimina
  4. È da quando è uscito l'album che mi riprometto di acquistarlo... Ora lo faccio perché mi hai incuriosito troppo! Sempre grande Nicone, capace d'amore 😘 t.v.b.❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello il tuo commento Paoletta, lo sai che ti voglio bene anch'io...dopo che lo avrai ascoltato la prima volta voglio che mi scrivi e mi dici le tue sensazioni. A proposito ribadisco, sei stata grande a Sassuolo :)

      Elimina
  5. Ciao grande amico! Sei una delle persone più buone di cuore che io conosca, e questa bontà salta fuori ogni volta che parli di qualcosa con la tua caratteristica passione, il tuo entusiasmo genuino. Chissà se i tuoi sconosciuti compagni di viaggio sono consci, almeno a livello intuitivo, della fortuna di averti accanto sullo stesso aereo. Buon viaggio, ora e sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei tu che sei sempre troppo buono con me Nick, amico mio! Posso dire che mi manchi? Mi piacerebbe abitare più vicino, e poterti vedere di tanto in tanto, per farci due risate, magari ripescando da qualche parte Robydik! Le parole che scrivi sono bellissime, e soprattutto sono scritte con un Italiano perfetto :-)) Che non è poco in questo periodo in cui molti se lo sono dimenticato :D Un abbraccio fraterno

      Elimina
  6. solo certi autori ci regalano gioie come queste, poesie in musica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene Luca, questa è pura poesia anche nella scelta di raccontare una vicenda così toccante. Grazie!

      Elimina
  7. Auguri in ritardo allora, sempre nel segno di grandi cantautori italici, che si sente ami profondamente ... e argomenti per cercare, testardamente di Restare Umani, nonostante tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Diego, non possiamo smettere di ascoltare questi cantautori per tantissimi motivi, primo fra i quali secondo me è esattamente quello che dici tu, il loro schierarsi, il loro restare umani assieme a noi nonostante tutto quello che stiamo vedendo. Un abbraccio a te e Elle

      Elimina
    2. Torno per dirti che da me c'è una cosa per te, come si dice in questi casi :)

      Elimina
    3. Ho appena visto Ally :) Lo so sono una frana :-D Ma come sai cerco in tutti i modi di mantenere questo blog che è casa mia! Un abbraccio

      Elimina
  8. ho sempre adorato il professore soprattutto i suoi primi lavori dove esprimeva le nostre emozioni in un modo non convenzionale scrivendo pezzi indimenticabili. Non ho ascoltato questo suo nuovo lavoro, ma lo farò subito. Grazie Nico, un bacio serale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Nellina, e speriamo davvero di riuscire prima o poi a conoscerci! Nel frattempo ti sono vicino nel tuo percorso e ti dico che puoi scrivermi sempre tutte le volte che vuoi. Ti abbraccio forte!

      Elimina
  9. Ciao!! sono secoli che non leggo blog e tantomeno commento, ma questo devo commentarlo... Grazie per avermi fatto conoscere questa canzone che ancora non conoscevo (Ti insegnerò a volare): adoro Guccini, la sua voce mi emoziona così solo a sentirla e loro due insieme sono fantastici! Ti abbraccio Nico, vecchio amico di blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca! Purtroppo ho letto solo adesso il tuo commento che si è perso fra decine di commenti spam come puoi vedere (poi li cancello), ma sono contento di averlo letto anche dopo tutto questo tempo, e di averlo letto proprio oggi che sono tornato a scrivere, anche se con un post molto triste 😢 Grazie ancora della vicinanza, ti abbraccio anche io :)

      Elimina
  10. Invito a leggere il testo

    LA QUARTA DIMENSIONE & L’UNIVERSO NASCOSTO

    Qui si può scaricare gratis

    http://www.scrivereiltempo.it/2019/02/17.html

    RispondiElimina