Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




lunedì 15 novembre 2010

Rieccomi qua

Nella mia Montpellier, per un'altra settimana. Vediamo se qualcuno nota qualcosa nella foto di questo palazzo in centro...



Sono appena arrivato (sono le 2 di notte) dopo quasi 2 ore di macchina da Marsiglia. Mi piace percorrere il tragitto che separa Marsiglia da Montpellier, anche di notte, passi sopra una quantità d'acqua impressionante! E non ho potuto evitare di pensare a come sia possibile che l'acqua sia a pagamento! Così come non ho potuto evitare di pensare a Berica, e a come la sua regione sia stata dilaniata proprio dall'acqua e, soprattutto, dalle incurie degli uomini che lei molto bene ha descritto nei suoi post.

Ho appena salutato Maria al telefono ricordando che appena poco più di un anno fa eravamo qui insieme, nello stesso albergo. La foto risale ad allora. Un bacio a lei e una buonanotte a tutti
Nico

25 commenti:

  1. ciao nico, un saluto!
    ho fatto tardi coi film stanotte

    RispondiElimina
  2. caspita roby! questo significa veramente "real time"! stavo chiudendo per andare a letto quando vedo 1! :-)
    ribuonanotte salutami tua moglie e i tuoi figli!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il palazzo in trompe l'oeil!
    Buona permanenza Nico.

    RispondiElimina
  4. Bravissima Ross, proprio di trompe l'oeil si tratta. In effetti guardando bene il palazzo, almeno il 90% dei disegni parrebbe ingannare per davvero gli occhi! Se non fosse per quel tipo con lo zaino che fotografa, o per le due linee orizzontali in mezzo che passano anche sulle finestre, richiederebbe sicuramente molto più tempo capire di che si tratta.
    Comunque Ross, bellissimo il contrasto per esempio fra le due ragazze disegnate sedute sul muretto e le quattro persone dietro la pianta che stanno ordinando per davvero a una cameriera, anch'essa vera!

    RispondiElimina
  5. Ora bisogna che vada a lavorare, e questa è una cosa vera :-) Questa settimana sarà abbastanza dura e sarò per questo un po' più latitante del solito. Comunque qualche minuto al giorno per leggere qualcosa penso di potermelo lasciare, vi abbraccio

    RispondiElimina
  6. Volevo dire la mia sul palazzo ma mi ha preceduto Ross...
    Buona permanenza e buon lavoro, mon ami!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Di Montpellier adoro Le Jardin des Plantes, la Cathedrale Ste Anne, ma soprattutto Peyrou. Io sono nata a Laval (Pays de la Loire).

    Beh non lavorare troppo...

    Buona serata
    Ivonne

    RispondiElimina
  8. appena ingrandisci la foto te ne accorgi, ma se la guardi solo nella grandezza del post difficilmente ti accorgi che è un dipinto ...o forse sono io ad essere cecata :))) ma che dire? è bellissimo! di grande effetto. Regalaci ancora delle istantanee Nico ...tra un po' di lavoro e altro.
    Un abbraccio
    Ale

    RispondiElimina
  9. Buona settimana anche a te!
    Sara

    RispondiElimina
  10. buona notte pure a te, sarai certamente stanco!

    RispondiElimina
  11. Quoto Ross,Zio Scirba e Ale ...loro hanno vinto il trompe l'oeil da dividersi in tre... attento quando lo stacchi alla police ...

    RispondiElimina
  12. Che bello!
    Ma quello è un tromp l'oeil... (credo che si scriva così)
    ciao nico

    RispondiElimina
  13. E' molto bello amore, a prima vista non diresti mai che sia una pittura e non una fotografia. Però se fai così tardi ogni sera poi mi dici come fai ad impegnarti durante la giornata? :-))))))))) un bacio

    RispondiElimina
  14. Bravi tutti ad avere individuato questo trompe l'oeil de Mompelié! Però...c'era qualcosa che era ancora più difficile notare, soprattutto se ci si è concentrati nell'individuare il dipinto ma poi ci si è sentiti appagati.
    E' una cosa che ho rinotato di nuovo anch'io ieri sera andando a cena con i colleghi. C'è una finestra che è vera!!! Una vera perla su un'altra perla già assodata!

    RispondiElimina
  15. eheheh mi conosci mari, bene o male poi mi impegno lo stesso, nonostante gli orari :-) qui però ci torniamo, questo è sicuro!

    RispondiElimina
  16. grazie zio, sicuramente il lavoro non manca! sono in pieno multitasking, con un orecchio ai colleghi di qui, uno a quelli italiani e uno ai clienti :)

    ciao ivonne, i giardini di peyrou con l'arco sono bellissimi, li ho visti con maria l'anno scorso facendo un giro nel trenino. invece gli altri giardini di cui parli mi mancano, ma colmerò presto la lacuna! invece laval dev'essere pure bella, se non ricordo male è la zona dove iniziò la scalata al tour de france del grande marco pantani!

    sara e nonno enio, grazie del pensiero. sì, sono stanco non lo nascondo, ma è bello passare comunque qualche minuto in vostra compagnia :)

    RispondiElimina
  17. alessandra carissima! non so se hai facebook, ma se ce l'hai cercami che qualche foto di montpellier (e non solo) ce l'ho messa! io ci entro poco in questo fenomeno informatico degli ultimi anni, ma ogni tanto qualche minuto mi fa piacere, soprattutto per condividere qualche foto e qualche link. notte, ciao!

    temo di non aver ben capito quello "stacco alla police" caro alligatore! se ti riferisci al premio, quello te lo meriti anche tu di sicuro eheh

    grazie ernest, tu il premio invece lo meriti per default! spero di assegnarlo entro fine anno :)

    RispondiElimina
  18. no! Nico non ho un account su Facebook! amo molto i tempi dei blog e di flickr, forse fb è troppo veloce per me :) ma sto parlando a vanvera perchè non l'ho mai visto "in funzione" ...
    un abbraccio!
    Ale

    RispondiElimina
  19. Intendevo, quando lo porti via, pezzo per pezzo, attento alla police ... freddura. Veramente bello. Ogni sua visione migliora.

    RispondiElimina
  20. Caro Nico.
    Che bella questa foto, trompe l'oile, mi pare si chiami. E' bello che tu racconti dei tuoi viaggi, questo fa viaggiare un po' anche me seduta alla mia noiosa scrivania. :)

    RispondiElimina
  21. L'ho individuato pur essendo guercia! Evvai!

    RispondiElimina
  22. tornato! settimana intensissima, l'assenza di maria si è fatta sentire parecchio, ma è stata una settimana appagante, sia per il gran lavoro fatto sia per la simpatia del gruppo di colleghi con cui ho lavorato.

    alessandra ciao! facebook non è una brutta cosa secondo me, ma va preso con le pinze e con lo spirito giusto. il problema è che poi, come ogni cosa buona, viene fatto degenerare da chi resta collegato 24 ore su 24 e dai soliti cosiddetti "troll". come strumento di condivisione, che permette anche di riscoprire amici di un tempo, è fenomenale.

    grazie cumino! mi fa sempre piacere sapere che mi leggi, soprattutto perché essendo stata anche tu una mia collega spesso sai già quali sono le cose belle del nostro lavoro.

    eheheh saretta, brava! mi fai morire dal ridere con i tuoi commenti e con quello che scrivi da te :-)

    RispondiElimina
  23. Da quando ho letto Jean-Claude Izzo, Marsiglia è una delle città al mondo che mi attira di più...

    RispondiElimina
  24. allora, visto che sei ri-tornato,
    approfitto per un o.t.: siccome ho accorciato il mio url, penso che il link del feed sia da cambiare nell'elenco "piedi di blog", perchè sennò non escono i nuovi post! quindi il mio "angustifolia-toglietevilescarpe.blogspot.com/" diventa: http://toglietevilescarpe.blogspot.com/;
    non so se anche in Bacheca non compaiono gli ultimi post - il "segui" dei lettori fissi dovrebbe aggiornarsi automaticamente - altrimenti bisognerebbe, da "gestione" cliccare - andando su toglietevilescarpe - impostazioni/"non seguire più", e poi ritornare in "aggiungi" con l'url nuovo.
    Oppure, andando in Google Reader nella colonna delle iscrizioni: restando cliccati su toglietevilescarpe compare la manina sul triangolino, schiacciandolo vengono fuori le opzioni tra cui "annulla iscrizione"; dopodichè in alto alto, sul quadratino blu/crocetta bianca, ri "aggiungi iscrizione"!
    Scusa, altri modi non ne conosco ma... "non è colpa mia, non saltatemi addosso, se la mia voglia di libertà oggi è anche bisogno di confusione..."
    Ciao e grazie :-D.

    RispondiElimina
  25. Sì Baol, Marsiglia è bellissima sia da dentro, che vista da fuori con quel contorno lacustre che ti toglie il fiato!

    Fatto Angie! Con la modalità che sai già :-)
    E grazie!!! Per quelle parole che hai postato in fondo e che mi sono molto familiari, visto che appartengono alla canzone che in assoluto preferisco :-)

    Ho appena sentito il link, grazie anche per questo. Preferisco questa versione recente con la chitarra di Paolo Capodacqua! Anche se l'originale mi riporta indietro di tanti anni :)

    RispondiElimina