Resistente nel tempo

e i miei amici io li ho chiamati piedi
perché ero felice solo quando si partiva...
(analfabetizzazione - claudio lolli)




martedì 28 febbraio 2012

Le persone a cui stamattina penso di più

Rossella e Luca, vi aspettiamo!

20 commenti:

  1. Io voglio pensare a tutte le persone che soffrono ingiustamente, però loro ne sono dei simboli, e quindi hai fatto benissimo a dedicargli il post.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Bravo Nico!!!
    ...dal cuore Grande!!!
    Buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  3. Spero in un lieto fine, di quelli che fanno sorridere tra le lacrime. Ciao papy, sei un tenerone! :)

    RispondiElimina
  4. Concordo in pieno con lo Zio... :)

    RispondiElimina
  5. Sono due persone che in modi diversi non si sono volute arrendere alla miseria e all'avidità dell'uomo, e che per questo rischiano entrambe di essere uccise, rispettivamente dal disinteresse e dalla criminalizzazione condotti dalle istituzioni e dai media.

    Un abbraccio Nico.

    RispondiElimina
  6. Bravo Nico,
    sei grande, sei tu!
    Siamo con Rossella e Luca.
    grazie Nico
    un abbraccio

    g

    RispondiElimina
  7. Tu sei una persona grande, ma grande davvero, e non intendo nel fisico, intendo come persona ed intendo che sei meglio anche di ciò in cui credi o crediamo.
    Spero anche io in un lieto fine per entrambe queste persone perchè non sarebbe giusto e basta; non ho altri pensieri.

    RispondiElimina
  8. Hai fatto benissimo a dedicare loro un post. Prendiamoli come riferimento per pensare anche a tutti coloro i quali vivono nella sofferenza.

    E.

    RispondiElimina
  9. Ben fatto Nico, quoto Zio Scriba e te per averci pensato.
    Buona serata Nico ;-))

    RispondiElimina
  10. Mi unisco a te in questo pensiero!!!!! VIVA LA VITA!!! forza e coraggio... :)

    RispondiElimina
  11. Anche io mi unisco al tuo pensiero, e spero che questi ragazzi chi in un modo, chi nell'altro tornino a condurre una vita serena.

    RispondiElimina
  12. facciamo in modo che tornino per dare e condividere speranza.

    RispondiElimina
  13. Spero torni il sorriso sui loro volti, e quoto al 100% Ross.

    RispondiElimina
  14. Non mi pare vero ragazzi! In soli due giorni prima Luca fuori pericolo e poi Rossella liberata! La commozione è davvero enorme e incontenibile!

    RispondiElimina
  15. nico come ti vanno le cose è un bel pò che non posti nel blog...

    RispondiElimina
  16. Ora sì che Rossella e gli altri ragazzi sono veramente liberi! Non ho voluto togliere il falso allarme in questi mesi...e ho fatto bene!

    RispondiElimina